Sono quello che faccio…

Ti ho parlato qui di chi sono di e quali sono le mie attività al momento. Ma entrando più nello specifico di quello che faccio per vivere, potrei dirti che mi sono sempre occupato, e me ne occupo tutt’ora, di comunicazione: social, eventi, strategie e creazione di progetti di comunicazione. Se ti va di vedere qualcosa sulla mia agenzia visita il sito di Do it human.
Comunicare è quello che mi è sempre piaciuto. Non proprio sempre, in realtà, perché fino all’adolescenza sono stato timido e di comunicare con il mondo esterno non se ne parlava proprio. Da ragazzino mi sentivo uno “sfigatello”. Hai presente quello che nella foto di classe sta in un angolo, spesso un po’ cicciottello, con le mani nascoste nelle maniche della felpa e con la faccia triste? Quello ero io. Grazie a una scuola di teatro, poi, mi sono sbloccato: ho smesso di nascondermi e ho abbattuto la mia timidezza, scoprendo il piacere di comunicare con gli altri, pur rimanendo sempre selettivo nella scelta delle persone.
Oggi, in una foto, preferisco stare al centro: dalle stalle alle stelle! 🙂

Nell’ambito della comunicazione, mi occupo anche di editoria creando, insieme al mio gruppo di lavoro, dei libri fantastici fatti da autori fantastici. Questo è l’obiettivo. I due marchi editoriali che in questo momento porta avanti con i miei due soci, Alberto Manieri e Grazia Dell’Oro, sono Do it human editori e Emuse. Il primo si occupa di libri in ambito benessere e psicologia e la’ltro di fotografia e arte contemporanea.

…e faccio quello che sono!

Dal 2019 ho iniziato a lavorare molto di più come consulente per quello che riguarda la strategia di comunicazione sia per aziende sia per privati. Mi piace il modo in cui una azienda possa ribaltare la sua immagine o spiccare il volo grazie a dei piani fatti insieme: insomma è come se vedi crescere un figlio non tuo dicendoti che tutto sommato hai contribuito anche tu nel suo sviluppo. In poche parole sono egocentrico! 🙂